Il territorio

Arzana e le sue origini

Una storia antica che affonda le sue radici in epoca prenuragica. Questo e molto altro è oggi Arzana, una cittadina sarda situata nel cuore pulsante della provincia di Nuoro, dove il passato si scopre passeggiando per le sue vie

Le origini della cittadina sarda di Arzana, nel cuore del territorio provinciale nuorese, sono ancora oggi considerate sconosciute in quanto non ci sono fonti certe che ne permettano una identificazione sicura e univoca.

Varie sono, infatti, le teorie che ruotano attorno alle sue origini, già diverse a partire dal nome. La teoria oggi più accreditata sembrerebbe quella legata alla derivazione latina di Arzana, proveniente dal termine aer sana, un toponimo nato per identificare una qualità di questo territorio, ricco di aria pulita e "sana”, dovuta alla sua favorevole posizione.

La frequentazione di Arzana iniziò significativamente in età prenuragica e nuragica, così come ben testimoniato ancora oggi dalla presenza della domus de janas di Perdixi e da altre testimonianze archeologiche relative proprio a questo arco temporale.

Per conoscere appieno la storia della città bisognerebbe procedere alla realizzazione di scavi archeologici di ampio respiro, indagando gran parte del sottosuolo cittadino alla scoperta delle antiche tracce di vita umana. Alcune indagini sono state condotte nella storia e hanno portato a rilevanti ritrovamenti: nel 1949, per esempio, un'esplorazione archeologica ha rilevato l'esistenza di un villaggio romano-medievale, ad una quota di circa 944 metri, conosciuto da sempre e noto con il nome di Idda Silisè; nel 1800, presso i ruderi della chiesa di San Martino, erano ancora visibili le rovine di antichi bagni (probabilmente un impianto termale) come confermerebbe anche il nome della località, Is Bangius, il cui utilizzo parrebbe essere cessato circa due secoli prima.

Una storia, quella di Arzana, davvero ricca di spunti di riflessione interessanti, che mostrano come anche questa città sia nata dalle preesistenze nuragiche, segnando un percorso di simbiosi e vicinanza con molte altre cittadine della Sardegna.

Vuoi lasciare un commento?

Compila i campi per lasciare un commento. Il commento verrà pubblicato dopo l’approvazione del moderatore.