Arte, cultura e tradizioni

Ruinas e le testimonianze nuragiche di Arzana

In questo post una breve descrizione del villaggio di Ruinas, sito archeologico più importante di Arzana (Nuoro, Ogliastra, Centro-Est Sardegna). E degli altri nuraghe dell'area

Tra le molteplici testimonianze nuragiche presenti nei pressi della città di Arzana, la più nota è quella costituita dal villaggio di Ruinas. Si tratta di un sito archeologico riscoperto in epoca recente ubicato a 1.200 metri di altezza, costituito una torre nuragica in buono stato di conservazione circondata tutt'intorno dai resti di quasi duecento strutture circolari. Abbandonato nel 1400 in seguito ad una pestilenza che colpì la popolazione e la costrinse a trasferirsi ad Arzana, il villaggio di Ruinas resta ancora oggi una delle poche testimonianze della permanenza della civiltà nuragica in un insediamento protrattasi oltre l'anno Mille dopo Cristo.

Come arrivare a Ruinas

Per raggiungere il villaggio di Ruinas è necessario dirigersi dal centro abitato di Arzana verso il bivio parco Carmine, in direzione Nuoro, per proseguire sulla strada statale 339 verso Villagrande fino a quando si scorge sul lato sinistro un vecchio ponte in granito. Attraversato il ponte, si prosegue lungo il lago Alto Flumendosa fino all'incrocio con il grande masso su cui è iscritto "Gennargentu", dal quale si prosegue per cinque km sulla destra attraversando un ponte e, da lì, si imbocca la strada asfaltata sulla sinistra che conduce al sito.

Le altre aree nuragiche della zona

Nelle aree limitrofe ad Arzana, non mancano complessi nuragici minori. Si ricordano, ad esempio, Sa' e Corrocce, Sa Tanca e Unturgiadore, dove si possono notare i resti di capanne e i ruderi delle tombe megalitiche.


Nella foto: il nuraghe Ruinas di Arzana (Nuoro, Ogliastra, Centro-Est Sardegna). Da unionecomunidogliastra.it.

Vuoi lasciare un commento?

Compila i campi per lasciare un commento. Il commento verrà pubblicato dopo l’approvazione del moderatore.